Genitori autorevoli si diventa! Alcuni consigli pratici…

Come si diventa genitori autorevoli? Quali qualità dobbiamo sviluppare? In che modo deve cambiare il nostro stile educativo? Ecco alcuni utili consigli…

Come abbiamo visto nei precedenti articoli sugli stili genitoriali esistono diverse modalità di fare il genitore… spesso non scelte ma ereditate da esperienze e modelli passati.

Nell’analizzare queste modalità abbiamo tutti fatto un esame del nostro stile, comprendendone meglio pregi e carenze.

E molto probabilmente abbiamo compreso come lo stile educativo autorevole sia quello a cui maggiormente vorremmo aderire.

Ma cosa significa diventare genitori autorevoli?

Essere genitori autorevoli significa aderire con dignità e serietà al proprio ruolo, rispettando e dando valore ai propri figli ed a sé stessi. 

Ovviamente essere genitori autorevoli non è semplice, ma avere un’idea chiara di come dovremmo porci aiuta sicuramente a correggere il tiro quando, inevitabilmente, si commettono degli errori.

Ecco allora alcuni utili consigli da seguire…

1- Cerchiamo di essere coerenti!

La coerenza è una qualità che trova la sua definizione nel pensare ed agire in sintonia con i propri valori. 

Nell’ambito della genitorialità questa si esprime nel modo di essere e di porsi con i nostri figli e di trasmette sicurezza al bambino, che impara a muoversi nel mondo. 

Essere genitori coerenti, con dei principi e dei valori che trasmettiamo a parole e con le nostre azioni, aiuta i nostri bimbi a prenderci come modello positivo.

2- Mostriamoci affidabili!

Quando si prendono degli impegni occorre rispettarli, e mamma e papà non fanno eccezione…

Un genitore affidabile diventa un punto di riferimento per i bambini, una “base sicura” su cui possono sempre contare.

L’affidabilità si riconosce dalle promesse ma anche dai limiti che noi genitori dobbiamo dare ai bambini.

3- Essere umani non è un difetto!

Anche i genitori sbagliano e di certo noi non facciamo eccezione… 

Ammettere i propri errori non è debolezza ma un insegnamento prezioso perché trasmette ai nostri bambini che si può sbagliare e, da questo, si può migliorare. 

Chiedere scusa quando si sbaglia è uno degli insegnamenti più preziosi che un genitore può dare a un figlio. 

Diamo loro l’esempio ed insegnamogli quanto è importante riconoscere i propri errori, scusarsi e migliorare.

4- Ti voglio bene, sempre!

A volte, in momenti di stanchezza e frustrazione, ci troviamo a dire cose che non pensiamo… 

Minacce e frasi come “non ti voglio più” possono scappare.

Il problema è che i nostri bambini si fidano ciecamente di noi e possono arrivare a pensare che quanto gli diciamo nei momenti di rabbia corrisponda alla verità.

Cerchiamo allora di limitare queste uscite infelici e non perdiamo mai occasione di spiegare ai nostri bambini che qualsiasi cosa accada l’amore di mamma e papà rimarrà immutato.

5- Le emozioni sono una risorsa!

I genitori autorevoli non si vergognano di parlare delle proprie emozioni, anche davanti ai bambini.

Offrono anzi l’esempio, parlando di come si sentono anche di fronte ad emozioni difficili come ad esempio in risposta ad un comportamento scorretto del loro bambino.

Parlare di emozioni permette al piccolo di imparare il vocabolario emotivo, una particolare forma di lessico che risulta fondamentale per riuscire a vivere le proprie emozioni e ad esprimerle in modo adeguato. 

Assumere il ruolo di “specchio emotivo”, aiutando i bambini a dare un nome alle loro emozioni e trovando insieme il modo migliore per gestirle, sono compiti fondamentali per i genitori autorevoli.

6- Impariamo ad ascoltare!

Il dialogo e il confronto rappresentano il motore di una crescita armoniosa e serena. 

Ascoltare i bambini e chiedere loro cosa ne pensano su determinate scelte che li riguardano, coinvolgendoli in prima persona, è molto importante e trasmette il messaggio che per noi il loro punto di vista conta molto.

Questa modalità insegna ai nostri bambini che vengono rispettati e, di conseguenza, gli permetterà di imparare a rispettare. 

Ovviamente chiedere l’opinione dei bambini non significa delegare loro scelte e responsabilità, eventualità che può portare rischi concreti. 

E’ opportuno invece coinvolgerli, valutando insieme a loro pro e contro di ogni alternativa ed accompagnandoli nelle scelte.

In questo articolo abbiamo appreso alcuni utili consigli per diventare genitori autorevoli.

Ricordiamo di essere coerenti ed affidabili, di insegnare ai nostri figli che si può sbagliare e che i nostri sentimenti per loro non cambieranno mai, di riconoscere l’importanza delle emozioni e di dare valore a quanto ci dicono.

In bocca al lupo!

HAI DOMANDE E CONSIDERAZIONI? LASCIA UN COMMENTO!

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

CHIAMA SUBITO IL NUMERO 3478828748 PER FISSARE UN APPUNTAMENTO. NELLO STUDIO DI MILANO IL PRIMO INCONTRO È GRATUITO!

VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SUI NUOVI ARTICOLI? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER… 

Leave a Comment

Name*
Email*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.